Pubblicato da: pavaro | luglio 8, 2007

l’impero romano resiste ancora

Emblema del papato

L’impero romano resiste ancora in tutte e due le sue antiche divisioni (d’oriente e d’occidente). Chiaramente non esiste più come entità politica, ma sopravvive ad esempio nelle usanze e nell’esistenza stessa di due istituzioni quali la chiesa ortodossa e la chiesa cattolica.

Non ci si riferisce forse al papa romano chiamandolo anche sommo pontefice ancor oggi? ebbene, traggo da wikipedia ( http://it.wikipedia.org/wiki/Pagina_principale ) :

“Il pontefice massimo o pontifex maximus era una figura della religione romana.

La carica di pontefice massimo, anche se di carattere più che altro rappresentativo, era il massimo grado religioso al quale un romano poteva aspirare.
Era il capo del collegio di sacerdoti, i pontefici, che presiedevano alla sorveglianza e al governo del culto religioso. Nominava le Vestali, i Flamini e il rex sacrorum (sacerdote al quale erano affidate le funzioni religiose compiute un tempo dai re).
Ha avuto per anni il totale controllo del diritto romano. Infatti regolava i fasti e compilava annualmente la “tabula dealbata” e gli “annales“. Giulio Cesare fu pontefice massimo, come anche gli imperatori che regnarono dopo di lui, fino al 375, quando Graziano declinò tale onore, anche perché incompatibile con la religione Cristiana.”

300px-flag_of_the_byzantine_empire.jpg

(Stemma e bandiera dell’impero bizantino)

Per quanto riguarda la chiesa ortodossa ancor oggi essa si fregia della bandiera dell’antico impero bizantino quella che fu ammainata dopo la conquista di costantinopoli da parte di Mehemeth II, ma che oggi ancora sventola, ad esempio, nei cortili delle chiese ortodosse di Tessalonica.

Insomma , anche se sono passati moltissimi anni ,negli uomini dell’area mediterranea e nelle loro istituzioni, quello che successe sotto l’egida dei cesari ancora suscita interessi, paure e nostalgie.

Legato a questo argomento molto interessante è da leggere un libro di Alessandro Barbero uno storico dei giorni nostri che descrive un periodo importante per l’impero romano quale la questione gotica e la battaglia di Adrianopoli, leggetelo sembra di sentire parlare dei giorni nostri e degli sbarchi di immigranti sulle nostre coste.

Dedicherò comunque un post specifico al commento di questo libro.

Interessante da leggere su questo argomento sono anche i testi che descrivono la caduta di Costantinopoli:

I testi sono consultabili on-line gratuitamente e sono veramente interessanti :

http://it.wikipedia.org/wiki/Assedio_di_Costantinopoli_(1453)

http://www.pbmstoria.it/dizionari/storia_mod/c/c332.htm

http://www.giustiniani.info/costantinopoli.html

http://www.imperobizantino.it/Storia-art15.htm

http://www.imperium-romanum.it/IR/principale.asp

Annunci

Responses

  1. Leggerò volentieri il libro di Barbero. Continuo a pensare che la nostra epoca stia vivendo qualcosa più vicino al periodo dopo la caduta dell’impero romano in cui un unico dio assuluto aveva conquistato l’immagianario dell’uomo: il medioevo. Il nostro immaginario è interamente occupato dalla fede nel libero mercato. Ti consiglio, se non l’hai ancora letto Gomorra di Saviano su Napoli e la camorra, chissà che effetto ti farà leggendolo dalla Turchia.

  2. Roma decise di adottare la fede cristiana come quella ufficiale per la larga diffusione che questa aveva raggiunto nell’impero e per il carattere d’unione che poteva esercitare tra le sue varie genti. Vedo nei tempi odierni la stessa caratteristica della roma prima della sua caduta per i fenomeni migratori e come questi venivano gestiti.
    Concordo con te nel dire che oggi nella nostra società non abbiamo neanche più valori che ci accomunano, solamente il denaro.
    Ciao e grazie per il commento

  3. […] i Flamini e il rex sacrorum (sacerdote al quale erano affidate le funzioni religiose compiute un tempo dai re). Ha avuto per anni il totale controllo del diritto romano. Infatti regolava i fasti e […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: